Skip to content

Horror Haiku: Ambienti tetri

agosto 16, 2012

Questo post apre una serie dedicata ad alcuni haiku che ho scritto, che descrivono il fascino dell’orrore in vari suoi aspetti. Quelli raccolti qui riguardano gli ambienti tetri, aspetto fondamentale della letteratura quanto della filmografia di genere.
Buona lettura!

Il sole s’alza pallido
illumina effigi nel marmo
e una donna silenziosa.

Rami contorti
toccano lo stagno
nella nebbia buia.

Nere onde alte e scogli –
il gelido vento urla
e porta odor di carogne.

Libri aperti nel silenzio
la penna nel calamaio
la candela brucia lenta.

Rapido un pipistrello
sembra sfiorare la luna –
fruscio di foglie.

Filtra un debole raggio
fra nere stalattiti ed echi
indefiniti, dal profondo.

Annunci

From → Haiku, Poesie

Lascia un commento

Sì, puoi scrivere un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: