Skip to content

Il generale Custer era un coglione

giugno 17, 2013

Va bene, lo ammetto: l’ho insultato aggratis. In realtà non era generale, solo coglione. Ma cominciamo dall’inizio.

Nel suo corso per ufficiali c’erano 33 cadetti. Custer è arrivato 33esimo: statisticamente, su 32 ufficiali, 32 erano meno coglioni di lui. Nella guerra d’indipendenza, dalla parte sbagliata (cioè quella di Custer, i nordisti) c’erano pochi generali, e così il capitano Custer viene temporaneamente promosso. Ma, finita la guerra, torna capitano… anzi no, va più giù: tenente comandante. Fondamentalmente, tutti sapevano che era un coglione.

Nelle sue campagne contro gli indiani si lanciava a testa bassa, senza nessuna strategia. Vinceva grazie alla superiorità delle armi. Ammazzava senza pietà, poi rapiva le donne e le distribuiva tra gli ufficiali. Il tenente comandante Custer era uno stupratore, come tutti gli invasori.

La letteratura e l’arta raccontano del grande Custer caduto al Little Big Horn in una battaglia epica, mentre guadava una specie di oceano sparando e roteando la sua sciabola. Balle. Il Little Big Horn era un torrente. E Custer ci è arrivato già mezzo morto. Perché ha diviso il suo esercito in tre gruppi per circondare il nemico. E grazie alle sue capacità strategiche si è trovato lui circondato da 5mila Sioux. Ma questo è successo dopo. Prima, i suoi 700 uomini si sono imbattuti in un agguato di una decina di guerrieri, ed è lì che Custer è stato ferito a morte. Custer era un coglione, non era generale e non sapeva nemmeno fare l’unica cosa che faceva: ammazzare.

Nessun soldatino a stelle e strisce ne è uscito vivo. I guerrieri li hanno ammazzati, le donne che avrebbero voluto stuprare hanno preso i loro scalpi e li hanno castrati. Tranne Custer: gli hanno fatto un buco in testa e uno nel cuore, e non si sono degnate di prendere il suo scalpo né il suo pene.

A ben guardare, Custer è una parodia del soldatino medio: un coglione, assassino, stupratore, vigliacco, che viene dipinto come un eroe.

Annunci

From → Opinioni

Lascia un commento

Sì, puoi scrivere un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: